B

Nostro Blog

Sposarsi in Toscana: tradizioni e superstizioni

Mar 10, 2018
Valle-di-Badia-toscana-matrimonio-piscina-granai_bouquet_confetti Valle-di-Badia-toscana-matrimonio-piscina-granai_bouquet_parco Valle-di-Badia-toscana-matrimonio-piscina-granai_bouquet_riso

Hai intenzione di sposarti nel paese dell’amore? Alcune tradizioni e superstizioni che circondano il matrimonio in Toscana...

Valle-di-Badia-toscana-matrimonio-piscina-granai_bouquet_lucchetto

L’Italia, con il suo patrimonio storico, ricco d’arte e di cultura e le sue bellezze naturali è forse uno dei luoghi più romantici dove sposarsi.  Per non parlare della campagna meravigliosa dove si nascondono le Vie del Vino, come qui da noi in Toscana.  Allora, perché non aggiungere qualche tradizione italiana alla tua giornata per rendere ancora più speciale il tuo Destination Wedding.

 

Toscana: regione d’arte, cultura antica e piaceri

 

La storia toscana è ricca di arte, architettura, musica, e cucina. Origine del popolo etrusco e culla del Rinascimento, piena di cultura e di tradizioni di cui si sono nutriti i più gradi artisti di sempre, pittori, scultori e poeti.

 

In Toscana tutti gli eventi sono occasione di grandi festeggiamenti.  Rinominata per la sua cucina, le feste, e le cerimonie dove la famiglia è sempre al centro.

 

Se non sei ancora convinto, ecco alcune tradizioni che ti faranno venire voglia di sigillare il vostro amore in Toscana!

Come in altre culture, viene considerato di mal auspicio che la sposa veda lo sposo dalla sera prima del grande avvenimento, e quindi passa la notte a casa dei genitori.

È tradizione che lo sposo mandi dei fiori alla sposa la notte precedente al grande evento. In passato questi venivano utilizzati per comporre il bouquet per il giorno successivo e rappresentavano l’ultimo dono che la sposa riceveva come nubile.

 

Il Matrimonio: l’abito da sposa

 

Allora, arriviamo alla cosa più importante: l’abito nuziale. È tradizione, nella maggior parte delle culture, che la sposa si vesta di bianco, però il bianco non è sempre stato il colore prescelto dalle spose. Andando indietro qualche secolo fa qui in Toscana, la sposa indossava il nero dalla testa ai piedi, con solo il cappello di bianco. Curiosamente, l’utilizzo del velo, ancora consueto in molti luoghi e culture del mondo, risale all’antica Roma quando i matrimoni venivano combinati dalla famiglia.

 

La cerimonia

 

Non c’è funzione, civile o religiosa che sia, che non si concluda con il lancio del riso, per simboleggia una pioggia di fertilità. In alcuni regioni dell’Italia, la Sposa e lo Sposo devono dividere un ceppo in due con una sega a due maniche. Questo rappresenta l’unità della copia all’interno del matrimonio. Un’altra tradizione è quella di legare un nastro davanti alla chiesa. Il fiocco simboleggia il legame tra la coppia.

 

Il ricevimento

 

La torta nuziale deve essere sempre bianca, simbolo di purezza, con sopra le figurine dello sposo e della sposa.  Pieno romanticismo!

 

Bomboniere

 

Una delle più antiche tradizioni italiane è il dono agli ospiti dei confetti, a rappresentare la natura agrodolce del matrimonio. Sono dati in quantità di 5 o 7, volutamente un numero dispari, che simboleggia la buona sorte. Semplicemente AMIAMO questa tradizione italiana, un modo dolce di esprimere sentimenti di intimità con i tuoi ospiti, siano essi amici o familiari.

 

Ora sapete cosa aspettarvi da un matrimonio tradizionale in Toscana. E se non siete ancora convinti, le foto e il tour virtuale di Valle di Badia fugheranno ogni dubbio.

Copyright 2016 - Valle di Badia - Tutti i diritti riservati. Privacy | Contattaci

Made with by Commpla